Cosa significa Web 2.0, definizione, caratteristiche e opportunità del social web

Web_2_0_cosa_significato_caratteristiche_cosa_cambia
Photo by Andrea Piacquadio on Pexels.com

Cosa significa Web 2.0? Qual è la definizione di Web 2.0 data da Tim O’Reilly, quali sono le caratteristiche, cosa cambia nel mondo del Web e quali sono le opportunità per le aziende.

In questo breve articolo, cercheremo di capire cosa significa Web 2.0. Ne daremo una definizione, che è quella fornita da chi ha tenuto a battesimo la nuova era del Web. Ma introdurremo anche quelle che possono essere le opportunità che il social web può offrire alle aziende. Perché se è vero che la comunicazione d’impresa ha perso, con il Web, il potere del modello broadcast, è anche vero che la corporate communication, oggi, ha strumenti potentissimi a sua disposizione.

Annunci

Indice

Cosa significa Web 2.0 nella definizione di Tim O’Reilly

Annunci

Il termine “Web 2.0” è dovuto alla conferenza tenuta sul tema, nel 2004, da Tim O’Reilly. Con esso ci si riferisce, essenzialmente, ai cambiamenti cumulativi nei modi in cui gli sviluppatori di software e gli utenti finali utilizzano il web.

Il Web 2.0 porta l’utente al centro della scena rendendo Internet un Media innovativo che ormai non ha più niente a che fare con i vecchi mass media, e le web application come Gmail (il client di posta di Google che si usa online senza dover essere installato) o i portali come Twitter che non hanno bisogno di software per interagire con il portale stesso, ne sono un fulgido esempio.

Quali sono le caratteristiche del Web 2.0

Le principali caratteristiche del web 2.0 sono: interazione, condivisione e partecipazione. Ogni soggetto può usufruire in tempo reale e senza vincoli dei contenuti che maggiormente gli interessano; ognuno può condividere i contenuti che desidera con altri utenti; ogni utente può contribuire a diffondere contenuti in rete, contenuti che saranno accessibili a chiunque.

In questo modo, il soggetto attiva un processo di creazione e condivisione di valore, come scrive Maddalena Della Volpe in Imprese tra Web 2.0 e Big Data. Riprendendo la definizione proposta da O’Reilly, il web 2.0 si configura come piattaforma di servizi: le applicazioni non sono più concepite come prodotto ma come servizio.

Cosa cambia con il Web 2.0

Annunci

I principali aspetti innovativi dell’insieme delle applicazioni del web 2.0 riguardano il modo in cui permettono la partecipazione dell’utente in termini di creazione e modifica di contenuto, da cui discendono i due elementi costitutivi del social web: gli user generated content e gli online social networks.

La prima espressione si riferisce all’insieme dei contenuti generati dagli utenti in rete (video, fotografie, blog, podcast e wiki). La seconda espressione definisce invece lo spazio nel quale i contenuti generati dagli utenti trovano il loro naturale habitat.

Cosa significa social web e quali sono le sue caratteristiche

Annunci

I legami e le interazioni sociali in spazi comuni in rete rappresentano la principale novità della web communication. La comunicazione many-to-many va assumendo sempre più rilievo, sia per gli utenti che per le aziende. Il fenomeno viene sintetizzato con l’espressione di social web.

Il social web permette alle persone di confrontarsi e dialogare su interessi comuni e diventare soggetti attivi nella creazione dei contenuti, valicando i confini dell’essere semplici navigatori e spettatori. In ambiente social i contenuti della comunicazione vengono sviluppati direttamente dagli utenti e sfuggono al controllo delle imprese, pur riguardando molto spesso brand e prodotti.

Come cambia la comunicazione d’impresa con il social web

Annunci

Le conversazioni orizzontali tra utenti, pertanto, si sovrappongono alle comunicazioni pianificate dalle imprese, con una capacità di influenza sulle opinioni dei destinatari ampiamente superiore. Le imprese devono, quindi, preoccuparsi di ascoltare, analizzare, partecipare, cercare di amministrare i flussi di conversazione e condivisione che avvengono tra i consumatori.

Come le aziende possono sfruttare il social web

Annunci

Questo può fornire alle aziende un metodo efficace per capire se i propri prodotti o servizi soddisfano i bisogni di clienti e potenziali tali. David Meerman Scott – noto Marketing e sales strategist, tra i primi a comprendere il potenziale del Web 2.0 per il marketing e le vendite – suggerisce di monitorare costantemente blog, forum e social network frequentati dal target di riferimento dell’azienda.

Perché il social web è un’opportunità per le aziende

Annunci

Monitorando la comunicazione orizzontale tra i consumatori, che ha luogo nei consumer generated media, le aziende possono:

  • conoscere istantaneamente ciò di cui hanno bisogno, con costi contenuti se non addirittura pari a zero;
  • capire se la tua strategia di marketing e vendita è allineata con questi bisogni;
  • modificare tale strategia in tempo per evitare che gli errori fatti nella stima dei bisogni facciano crollare le vendite in modo irreparabile.

Spero questo articolo sia stato utile a capirne di più sul Web 2.0 e sulle opportunità che il social web offre alle aziende.

Al prossimo articolo, Felice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.